VENEZIA CITTA' ANTICA, EX CARCERI DI SAN SEVERO

VENEZIA CITTA' ANTICA, EX CARCERI DI SAN SEVERO

Descrizione

●Collocazione
L’immobile denominato «Ex Carceri di San Severo» è ubicato nel centro storico di Venezia, nel Sestiere di Castello, a circa dieci minuti da Piazza San Marco e dal Ponte di Rialto.
L’area circostante è caratterizzata da edifici antichi con destinazioni funzionale varie: le residenze sono affiancate da attività commerciali legate al turismo e da edifici di interesse storico culturale.
●Dimensioni
Superficie lorda coperta: 1.022 metri quadri.
●Illustrazione
Costruite dagli austriaci nel 1829, le Ex Carceri di San Severo sono state utilizzate per detenzione a fini politici e dalla polizia austro-ungarica fino al 1866. L’immobile occupa l’area dove sorgeva la
chiesa di San Severo sorta nel 820 e demolita nel 1829, e ne ripropone l’impianto planimetrico a pianta rettangolare con volume sporgente in asse centrale lungo il lato est, corrispondente alla zona absidale della chiesa.
Il cespite ha due accessi esclusivi dai civici A e B del numero 5016 della Fondamenta di San Severo.
È costituito da:
- Edificio principale delle ex-carceri, sviluppato su due piani fuori terra;
- Porzione del fabbricato limitrofo costituita da locali al piano terra.
L’edificio a due piani, con struttura portante in muratura tradizionale e solai lignei, copertura a falde con manto di coppi, si presenta in cattive condizioni generali; in particolar modo al piano terra dove si riscontrano locali in precarie condizioni di stabilità, e situazione leggermente migliore al primo piano. Presenta in ogni piano diffuse infiltrazioni, muri ammalorati e distacchi d’intonaco.
●Vincoli
Immobile è sottoposto a vincolo da parte del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (D.Lgs. 42/2004).
●Status Occupazionale
L’immobile allo stato attuale è libero.
●Status ambientale
Area non contaminata.
●Stima dell'Istituzione venditrice
Non dichiarata.
●Destinazione d'uso secondo Piani vigenti
-A tutti i piani, purché l'intera unità edilizia, eventualmente escluso il piano terra, sia adibita ad una delle seguenti utilizzazioni in via esclusiva od assolutamente prevalente, potendo una o più delle altre essere effettuate quali utilizzazioni ausiliarie e/o complementari: abitazioni; abitazioni collettive; attrezzature ricettive o attrezzature per l'istruzione o attrezzature sanitarie (esclusivamente in presenza di rilevanti dotazioni di vani gerarchizzati); uffici direzionali; erogazioni dirette di servizi; centri ricerca; musei; sedi espositive; biblioteche; archivi; attrezzature associative.
-Esclusivamente al piano terra, ed a condizione che sia i vani del piano terra interessati dalle seguenti utilizzazioni che altri eventuali vani del piano terra ed i piani superiori siano serviti da autonomi accessi agli spazi esterni all'unità edilizia: artigianato; esercizi commerciali al minuto; pubblici esercizi.

INFO