CITTA’ ANTICA, PALAZZO DIEDO

CITTA’ ANTICA, PALAZZO DIEDO

Descrizione

●Collocazione
Il Palazzo Diedo è un edificio ubicato nella Città Antica di Venezia, circondato dal Rio di Santa Fosca, dal Rio Grimani e dal Rio del Trapolin. Nella zona in cui ricade l’immobile ci sono molteplici siti monumentali e culturali tra i quali la Chiesa di Santa Fosca e la chiesa di S. Maria Maddalena. Inoltre si rileva anche la presenza di strutture per l'istruzione dell'obbligo e superiore, attrezzature civiche ed attività commerciali di piccole e/o medie dimensioni. Dista pochi minuti a piedi dalle fermate del vaporetto di San Marcuola e Ca’ D’Oro.
●Dimensioni
Superficie Lorda Coperta: 3.862 metri quadri.
●Illustrazione
L’immobile è un fabbricato cielo-terra, che si sviluppa su quattro piani fuori terra (terra, ammezzato, primo e secondo) oltre ad un soffitta in buona parte utilizzabile. L’edificio presenta, in alcune sue zone, uno scarso livello manutentivo mentre altre presentano un buono stato di conservazione.
●Vincoli
Sottoposto a vincolo di interesse culturale e vincolo di tutela paesaggistica ex D.lgs. 42/40 da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo.
●Status Occupazionale
Il complesso immobiliare risulta libero.
●Status Ambientale
Dato non disponibile.
●Destinazione d'uso secondo Piani vigenti
-Unità edilizia C (corpo principale su Rio Vendramin, Rio Grimani e angolo nord-ovest su Rio del Trapolin)
(1) A tutti i piani: abitazioni; abitazioni collettive; uffici direzionali; uffici privati; uffici per l'erogazione diretta di servizi; musei; sedi espositive; biblioteche; archivi; attrezzature associative. A condizione che eventuali abitazioni presenti nella medesima unità edilizia abbiano accesso separato: uffici aperti al pubblico; uffici giudiziari; attrezzature per l’istruzione; sale di ritrovo.
(2) Al piano terra: artigianato; esercizi commerciali al minuto; pubblici esercizi.
(3) A tutti i piani, a condizione che almeno uno di questi abbia superficie utile abitabile superiore a 200 mq, ed a condizione che le eventuali abitazioni presenti nella medesima unità edilizia abbiano accesso separato: strutture ricettive alberghiere; strutture ricettive extralberghiere adibite ad uso ricettivo esclusivo.
(4) Sono ammessi, anche in presenza di superfici utili abitabili inferiori a mq. 200, ampliamenti di attività ricettive alberghiere esistenti alla data di adozione della presente variante purché rientrino all’interno della singola unità edilizia.
-Unità edilizie Nr (corpi bassi su Rio del Trapolin)
Tutte le utilizzazioni coerenti con le caratteristiche con l'assetto fisico risultante dalle trasformazioni consentite, fatte salve le indicazioni dello strumento urbanistico esecutivo.
-Unità edilizia D (corpo basso all'angolo nord-est su Rio del Trapolin)
(1) A tutti i piani: abitazioni; abitazioni collettive.
(2) Al piano terra: artigianato; esercizi commerciali al minuto; pubblici esercizi; uffici privati; attrezzature associative.
(3) A tutti i piani, a condizione che almeno uno di questi abbia superficie utile abitabile superiore a 200mq, ed a condizione che le eventuali abitazioni presenti nella medesima unità edilizia abbiano accesso separato: strutture ricettive alberghiere; strutture ricettive extralberghiere adibite ad uso ricettivo esclusivo.

INFO